01

About

Il locale è raccolto: dalle finestre aperte si ode il calpestìo dei passi sulla via. Anche fuori c'è qualche tavolo. Ma il bello viene quando si ordina perchè i cibi, non solo sono preparati con prodotti locali di qualità, ma ricalcano anche certe consuetudini alimentari della zona. A giudicare dalle tagliatelle con piselli assaggiate, è proprio così. Ricordavano certi piatti del dì festa. Sui cestini del pane anche le gallette, ormai quasi scomparse. Sottofondo musicale gradevole, quasi impercettibile. Stuzzicano gli antipasti, l'insalata di piovra con la mentuccia, i moscardini con i «bisi» di Arquà, le sarde in saor, le alici marinate, il baccalà e altro. Da non dimenticare il tagliere di affettati o i formaggi col miele. Fra i primi il pasticcio con la cipolla (spesso esaurito a metà serata), poi quello di melanzane e San Marzano o l'orzotto. Fra i secondi le seppie con i piselli, il baccalà, le trippe, le polpettine in «tocio». Particolarmente buoni i contorni: le zucchine marinate, la caponata. Dolci all'altezza. Carta dei vini molto «euganea».

Renato Malaman

02

GALLERY

Scorci dell'osteria

Cucina veneta e i migliori vini del nostro territorio, nella piazza principale di Arquà Petrarca, uno dei Borghi più belli d'Italia.

03

WHERE

Arquà Petrarca

Arquà Petrarca è un Borgo medievale che conserva immutato il fascino di un tempo ed è considerato la perla dei Colli Euganei. Abitato fin dai tempi romani, acquistò importanza dopo che Francesco Petrarca, sommo poeta, desiderò trascorrervi gli ultimi anni della sua vita. Il paese ne conserva la casa e la tomba con le spoglie. Il richiamo alla memoria del poeta favorì nei secoli successivi il sorgere di case e ville di molte famiglie venete, che costituiscono oggi un patrimonio artistico ed architettonico degno di essere visitato e rivisitato con religiosa attenzione.

I recenti interventi, i cui sforzi sono stati finalizzati alla conservazione e alla valorizzazione del patrimonio storico e naturalistico, hanno dato i loro frutti. La Città di Arquà Petrarca è stata ammessa al ristretto club dei Borghi più Belli d'Italia, e ha ricevuto l'elezione a Bandiera Arancione del Touring Club Italiano. Oltre all' aspetto storico naturalistico sono stati fatti notevoli investimenti anche nella promozione dei prodotti di eccellenza, che hanno portato al riconoscimento di Arquà Petrarca come Città del Vino, e alla sua ammissione all' Associazione Nazionale Città dell' Olio.

Contatti

Vi aspettiamo al civico 2/4 di Via Jacopo Da Arquà, nella splendida Arquà Petrarca (Padova).

Siamo aperti dalle 10.30 alle 14.30 e dalle 18.30 fino a mezzanotte. Giornate di riposo martedì e mercoledì.  Giorni con eccezioni 25 dicembre, chiuso, e 31 dicembre (apertura solo a pranzo dalle 12.00 alle 14.30) Inoltre, è possibile scriverci all’indirizzo osteriaguerriero@hotmail.it oppure chiamare il numero 0429 718376: cercheremo di soddisfare ogni richiesta quanto prima!